Autoritratto
33
post-template-default,single,single-post,postid-33,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-26.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Autoritratto

Autoritratto

Autoritratto

cm 76×122

olio su tavola

anno 2005

Difficilmente lo faccio vedere a qualcuno, fa parte della mia collezione privatissima, ma stasera ho pensato di fartelo vedere!

Negli anni 2005-2006 mentre passavo dalla serie Compablo alla serie Liberamente, ho fatto qualche mio autoritratto e questo è uno dei miei preferiti.

Rappresentano il pensiero che ho di ME e non il ricordo della mia immagine allo specchio.

Non ci sono i capelli, perché quando MI penso, ai capelli non do particolare importanza.

Le orecchie sono molto grandi perché quando sorrido (e capita sicuramente anche a te!) sento le orecchie muoversi , ed è proprio in quel momento che sto bene!

Sorrido spesso anche quando sono molto triste ma è solo per ritrovare quella sensazione.

Adesso però la mia curiosità è a mille…qual’è stata la tua prima reazione?