Commissioni
16732
post-template-default,single,single-post,postid-16732,single-format-standard,bridge-core-1.0.4,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-26.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Commissioni

Titolo 6 - Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.

Commissioni

Ti ha mai incaricato qualcuno di fare qualcosa?

La famosa commissione…

a me è capitato anche per fare quadri.

Quando mi succede, la prima sensazione è quella di sentirmi onorata che qualcuno mi chieda di fare un opera per lui è una sensazione fantastica quella di essere scelta fra tanti per fare un quadro su misura per qualcun altro …bellissimo!

Con tutto l’entusiasmo comincio, preparo il supporto delle dimensioni richiestomi, spesso faccio un piccolo progetto e già lì comincio a pensare (ovviamente) a come fare per soddisfare le richieste. quando inizio finalmente a dipingere continuo a pensare alla persona che mi ha richiesto il dipinto, penso a come lo desidera e cerco di fare del mio meglio per essere fedele alle richieste oltre ad essere in tempo per la consegna del lavoro.

Fino ad ora ho sempre trovato persone fantastiche e fortunatamente sono sempre state contente del lavoro svolto, oppure mi hanno capito se il lavoro non sono riuscita a portarlo a termine…

Però io, non sono mai contenta del lavoro che svolgo, mai fino in fondo per lo meno!

Quando infatti dipingo un quadro per me, penso solo a come risolvere il mio lavoro, a sperimentare sempre qualcosa di nuovo che mi sorprenda e a distanza di tempo guardandolo , mi fa ricordare la sensazione di felicità che ho provato nel trovare la soluzione del quadro , quella sensazione di conquista che provo sempre quando finisco un opera.

Così ho preso una decisione:

NON fare più quadri su commissione, per sentirmi sempre vera in quello che faccio e per mettere in ogni mia opera tutta me stessa senza alcun filtro !