Dietro le quinte
29
post-template-default,single,single-post,postid-29,single-format-gallery,theme-bridge,bridge-core-1.0.4,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-content-sidebar-responsive,columns-3,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-18.0.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

Dietro le quinte

Dietro le quinte

Ti è mai capitato di affrontare prove importanti e di superarle vivendo tutti i momenti pienamente?

A me è successo sabato 10 novembre 2018 in occasione dell’inaugurazione della mia personale a Magenta presso Galleria Magenta dal titolo “Metà del cielo in musica”

In mostra ho presentato 29 ritratti di cantanti italiane degli ultimi 50 anni. Un progetto molto ambizioso che ho iniziato almeno cinque anni fa e che mi ha richiesto 3 – 4 anni di lavoro.

Il mio problema sono le inaugurazioni, essere al centro dell’attenzione , sapere che tutte le persone sono li per me, mi ha sempre messo molto a disagio!

Non capire male, sono stra-felice di avere persone che mi sostengono e che mi seguono nel mio percorso artistico, condividendo con me il coronamento del lavoro ossia “la messa in mostra” delle mie opere!

Sono timida e in queste occasioni sono sempre andata in confusione, ho sempre avuto la sensazione di non ringraziare a sufficienza tutti , di non parlare a sufficienza con tutti e di essere talmente in panico da non capire davvero nulla!

Il risultato sempre lo stesso, delusa dal mio comportamento e la sera a casa, assalita da mille pensieri: potevo dire..potevo fare.. non dovevo dire..non dovevo fare…

Questa volta no.

Forse perchè ho pensato che non ero io la protagonista, ma i miei quadri e io ero solo il produttore che solitamente stà dietro le quinte, in questo modo sono riuscita a stare calma e a godermi l’intero spettacolo!

Ho parlato con diverse persone senza farmi prendere dal panico, ho ringraziato spero tutti quelli che ho potuto e mi ha fatto cosi piacere vedere gli amici intervenuti da commuovermi!

Quindi mi devo assolutamente ricordare che è il prodotto del mio lavoro il vero protagonista e vivere serenamente quei momenti che sono così importanti per me!

E adesso ringrazio anche te che mi segui e che hai tanta pazienza nel sopportare tutti i miei racconti!